"Un momento di ricordo, ma anche di confronto per non dimenticare il sacrificio di donne e uomini che hanno combattuto per difendere la nostra libertà. Martedì 19 luglio la città di Ercolano ricorderà i 30 anni dalla strage di via D'Amelio a Palermo dove persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e la sua scorta, ma allo stesso tempo vogliamo ritrovarci insieme a tante donne e uomini, commercianti, uomini delle istituzioni, delle forze dell'ordine e della magistratura per continuare a gridare forte il nostro no ad ogni mafia, ad ogni forma di illegalità" - è quanto afferma in una nota Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano e vicepresidente nazionale dell'Anci annunciando l'iniziativa di martedì 19 luglio 2022 alle ore 9.00 quando ad Ercolano nella sede comunale di via Marconi, intitolato proprio alla memoria di Paolo Borsellino, verrà deposta una corona di alloro per commemorare i 30 anni degli attentanti che costarono la vita al magistrato e alla sua scorta.

L'iniziativa organizzata in collaborazione con l'associazione Fai Antiracket di Ercolano, presieduta da Pasquale Del Prete, rappresenterà anche un momento di confronto per condividere le storie di resistenza e quelle denunce dei commercianti che hanno caratterizzato il recente passato della città degli scavi e che hanno portato all’arresto e alla condanna di numerosi esponenti della malavita organizzata.

 

torna all'inizio del contenuto