L’uomo di Torre del Greco era stato denunciato per bagarinaggio un mese fa

 

 

 

Nonostante una denuncia per bagarinaggio da parte delle forze dell’ordine, era ritornato nuovamente all’ingresso del Parco Nazionale del Vesuvio. Quando gli agenti della Polizia Locale di Ercolano, guidati dal comandante Nicola Vanacore, sono arrivati sul piazzale di quota mille, per svolgere un normale servizio di controllo, l’hanno sorpreso in possesso di due coltelli e denunciato. L’uomo, 54 anni originario di Torre del Greco, a quel punto è stato portato al comando della Polizia Locale per gli adempimenti del caso ed è stato denunciato per porto abusivo di armi atti ad offendere. Una dei due coltelli era a doppia lama.

“Ogni giorno facciamo la nostra parte per mantenere alta l’asticella della legalità. Non facciamo sconti a nessuno, perché ad Ercolano indietro non si torna. Il rispetto della legalità, la sicurezza dei cittadini e dei turisti restano punti fondamentali per promuovere e valorizzare il territorio. Il Vesuvio è patrimonio di tutti, e da tutti va preservato, difeso, tutelato; non mi stancherò mai di dirlo” – è quanto dichiara Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano e vicepresidente nazionale Anci.

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto