Prenderà il via lunedì 19 luglio l'istituzione della sosta a pagamento lungo via Osservatorio ad Ercolano, la strada di accesso al Vesuvio. Il sindaco Ciro Buonajuto, nella giornata di oggi, ha provveduto a firmare l'ordinanza con la quale si istituisce il servizio di pagamento lungo l'arteria di accesso al Gran Cono del Vesuvio. La prenotazione e il pagamento della sosta potrà avvenire collegandosi al sito www.parksuvio.it.

Al fine di evitare inutili e pericolosi assembramenti di persone, il Comune ha stabilito che l’utilizzo alle aree di parcheggio siano riservate agli utenti che hanno prenotato online e pagato anticipatamente l’utilizzo di uno stallo di sosta, ed ha previsto la possibilità di sosta per un periodo massimo di 4 ore. Sono esenti dal pagamento i veicoli che effettuino esclusivamente il servizio di carico e scarico presso il piazzale di Quota 1000.

Collegandosi alla piattaforma sarà possibile attraverso semplici passaggi, quali l’inserimento della targa del veicolo, il giorno e l’orario di arrivo e l’inserimento dei dati della carta di credito, prenotare il proprio stallo e conoscere le tariffe. Si riceverà il ticket di sosta in formato pdf direttamente sulla email indicata in fase di registrazione con l’indicazione dello stallo dove parcheggiare. Non è necessario esporre il ticket in quanto gli operatori al controllo consulteranno i ticket pagati dal dispositivo mobile in uso.

“Con la ripresa dei flussi turistici, che ci auguriamo siano sempre maggiori, riprende anche il servizio di sosta a pagamento lungo la strada di accesso al Gran Cono del Vesuvio. Proviamo in questo modo a regolamentare gli accessi e a migliore il servizio. Nei prossimi giorni incontrerò anche i vertici locali di Carabinieri e Polizia di Stato, unitamente alla Polizia Locale, per predisporre maggiori controlli lungo la strada a garanzia dell’incolumità dei turisti e delle loro autovetture” – ha spiegato il sindaco Ciro Buonajuto.

“Nelle prime settimane di avvio del servizio, di concerto con i volontari della Protezione Civile, sarà attivo un punto informativo all’altezza della Siesta, zona ancora coperta dal segnale di linea mobile, così da poter garantire il pagamento della sosta ai turisti che vorranno raggiungere il cratere. Per l’inizio del prossimo mese, invece, sarà attivo anche un punto informativo a quota 800 che potrà fornire assistenza e supporto” – afferma il vicesindaco con delega al turismo, Luigi Luciani.