“Il 25 novembre, il monumento di Piazza Trieste e l’ingresso del Parco Archeologico di Ercolano saranno illuminati di rosso e allo stesso tempo una panchina all’esterno del MAV sarà ritinteggiata dello stesso colore, simbolo della Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne. Un gesto simbolico, ma non senza significato”, spiega Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano.

Per l’assessore con delega alle politiche sociali, la dottoressa Ines Vastola quello del 25 novembre sarà solo il primo di una serie di atti che l’amministrazione porterà avanti: “Credo che il modo migliore per onorare questa giornata sia quello di annunciare che a breve anche Ercolano riavrà il suo centro antiviolenza. Un luogo di accoglienza, ascolto e costruzione di percorsi concreti per uscire dalla spirale delle violenze”.

“Ercolano non aveva ancora la sua panchina rossa. Un simbolo della violenza contro le donne, ma che testimonia anche la nostra apertura e vicinanza ad un problema che per molte donne è reale e concreto, tanto il covid resta, paradossalmente, il secondo problema. Per questo ho proposto al sindaco di tinteggiare di rosso una panchina all’esterno del MAV e di farlo tutti insieme” – spiega la consigliera Emiliana Dorio.

Sindaco, assessori e consiglieri si ritroveranno alle ore 18.00 di mercoledì 25 novembre all’esterno del Museo Archeologico Virtuale per dare una “simbolica pennellata di rosso alla panchina”. Sempre dalla stessa ora saranno illuminati di rosso l’ingresso degli Scavi e il monumento di Piazza Trieste

torna all'inizio del contenuto