Descrizione del servizio

 

Il certificato di residenza serve a dimostrare la residenza nel Comune di Ercolano.

 

Chi può fare richiesta

 

Dove fare richiesta

 

Il certificato si può richiedere:

  • presso lo sportello rilascio documenti dell'Ufficio Anagrafe – Via G. Marconi, 39– Ercolano, esibendo un documento di identità valido;
  • per posta allegando la fotocopia del documento di identità del richiedente, all'indirizzo Ufficio Anagrafe  - Settore Servizi Demografici - Comune di Ercolano, Via G. Marconi, 39 – 80056 Ercolano;
  • per fax al numero 081.7881470, allegando fotocopia del documento di identità del richiedente;
  • per e-mail al seguente indirizzo pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., allegando fotocopia del documento di identità del richiedente.

Nel caso si richieda la spedizione per posta deve essere allegata alla richiesta una busta affrancata con l'esatto indirizzo del destinatario e la marca da bollo (Euro 16,00), per spedizioni in Italia, o una busta con l'esatto indirizzo del destinatario, il coupon postale per le spese di spedizione e la marca da bollo (Euro 16,00), in caso di spedizione all'estero.

In caso di documentazione da produrre alla Pubblica Amministrazione e ai gestori o esercenti pubblici servizi, l'interessato deve sostituire il certificato con un'autocertificazione.

 

 

Tempi di rilascio

 

Consegna immediata

 

Validità del documento

 

Costo del documento

 

Certificato in carta libera Euro 0,26 (solo nei casi di esenzione previsti dalla normativa vigente)

Certificato in carta bollata: Euro 16,00 (costo marca da bollo che deve essere acquistata dall'interessato) + Euro 0,52 (diritti comunali)

 

Nota bene

I certificati anagrafici devono essere rilasciati in bollo "sin dall'origine" (DPR 642/72) per cui il bollo è la regola, mentre la "carta semplice" è l'eccezione, pena l'evasione del tributo di bollo.

L'utilizzo di certificati rilasciati in esenzione da bolli e spese per fini diversi da quelli indicati sul certificato è una violazione alla normativa fiscale vigente.

L'art.22 del DPR 26/10/1972, n.642 stabilisce che sono SOLIDALMENTE OBBLIGATI al pagamento dell'imposta e delle eventuale soprattasse e pene pecuniarie tutti i soggetti che hanno sottoscritto, ricevuto, accettato o negoziato atti e documenti non in regola con l'imposta di bollo.

torna all'inizio del contenuto