Descrizione del servizio

 

La carta d'identità è un documento di riconoscimento rilasciato a tutti i cittadini dalla nascita; per i cittadini italiani costituisce titolo valido per l'espatrio.

I cittadini residenti e non residenti ma temporaneamente dimoranti ad Ercolano e i cittadini italiani residenti all'estero (iscritti all'AIRE - Angrafe Italiani Residente all'Estero), per richiedere la carta d'identità devono presentarsi personalmente presso l'Ufficio Anagrafe – Sportello Rilascio carte d'identità. Anche per i minori è necessaria la presenza allo sportello.

I cittadini stranieri residenti in Italia possono ottenere, con le stesse modalità dei cittadini italiani residenti, una carta d'identità che ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l'espatrio.

I cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'AIRE possono richiedere la carta di identità anche al Consolato competente.

In questo caso il rilascio della carta d'identità è subordinato al rilascio del nulla osta da parte del Comune italiano di iscrizione AIRE. Il rilascio del documento all'estero, dunque, non è a vista.


Non è previsto il rilascio della carta d'identità ai cittadini stranieri non residenti in Italia.

 

Dal 26 giugno 2012 i minori che viaggiano devono avere ciascuno il proprio documento di viaggio individuale e quindi non possono essere iscritti sul passaporto dei genitori.

 

 

 

Validità e scadenza

 

Dal 14 maggio 2011 la carta d'identità può essere rilasciata anche ai minori di 15 anni, ma ha una validità differenziata a seconda dell'età del titolare:

  • minori di 3 anni - triennale
  • dai 3 ai 18 anni - quinquennale
  • maggiori di 18 anni - decennale.

La sua validità si estende, rispetto alla scadenza sopra indicata, fino al giorno e mese di nascita del titolare.

Chi è in possesso di carta di identità emessa a partire dal 26 giugno 2008, può chiedere la proroga del documento per altri 5 anni rivolgendosi allo sportello rilascio carte d'identità.

ATTENZIONE: considerati i disagi provocati dal mancato riconoscimento della proroga da parte di numerosi paesi esteri si consiglia, a chi deve recarsi all'estero, di chiedere una nuova carta di identità (circolare del Ministero Interno n. 23 del 28/07/2010).

 

Documentazione necessaria

 

Rilascio per i cittadini italiani (maggiorenni, minorenni o interdetti)

  1. un documento di riconoscimento. Per il rilascio a minori di carta di identità non valida per l'espatrio, in mancanza di un valido documento di riconoscimento, è sufficiente la presenza di un genitore o del tutore.
  2. tre fotografie recenti - indicativamente non anteriori ai sei mesi – uguali tra di loro, a mezzo busto, a capo scoperto (ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo con velo, turbante o altro sia imposta da motivi religiosi, purché i tratti del viso siano ben visibili). La foto deve mostrare solo il soggetto su fondo bianco, non devono essere visibili oggetti o altri soggetti. Le foto devono essere stampate in formato tessera su carta fotografica, non devono essere utilizzate foto ottenute attraverso sistemi di stampa elettronica su carta termica in quanto possono essere soggette a deterioramento.

Per i cittadini stranieri, oltre ai documenti già indicati, occorre il permesso di soggiorno valido e in originale

 

Tempi di erogazione del servizio

 

Per i cittadini residenti e gli iscritti nell'AIRE di Ercolano la consegna è immediata.

Per i non residenti e gli iscritti nell'AIRE di altri comuni, i tempi di consegna dipendono dal periodo occorrente per il rilascio del nulla osta da parte del Comune di residenza o di iscrizione AIRE.

 

Costo del servizio

 

Carta identità Euro 5,42

Duplicato carta d'identità (in caso di smarrimento, furto o deterioramento): Euro 10,59

 

Validità per l'espatrio

 

Per i maggiorenni la carta d'identità è valida per l'espatrio se dichiarano di non trovarsi nelle condizioni che, per legge, impediscono il rilascio del passaporto (art. 3 della L. 1185/1967).

Nel caso in cui il richiedente, a prescindere dal suo stato civile (celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato), abbia figli minori di 18 anni, è necessario l'atto di assenso all'espatrio da parte dell'altro genitore a meno che non sia titolare esclusivo della potestà sul figlio.

 

Per i minorenni o interdetti la carta d'identità può essere resa valida per l'espatrio con l'assenso di entrambi i genitori o del tutore o nulla osta del giudice tutelare.

Le nuove disposizioni prevedono che i minori di 14 anni che si recano all'estero non accompagnati da uno dei genitori o da chi ne fa le veci siano muniti di una dichiarazione che riporti il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto cui il minore è affidato, rilasciata da chi può dare l'assenso, convalidata dalla Questura o dalla autorità consolare in caso di rilascio all'estero.

Per quanto riguarda invece i minori di 14 anni che si recano all'estero con i genitori, si consiglia di munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità, la nomina a tutore, il certificato di iscrizione negli schedari consolari da cui risulti la composizione del nucleo familiare, ecc.).

A partire dal 24 gennaio 2012, data di entrata in vigore del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, la carta di identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore ai quattordici anni può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci. Ove la carta di identità riporti il nome dei genitori o di chi ne fa le veci, non è necessario munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore.

Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:

  • i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore
  • i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio
  • i cittadini comunitari e appartenenti a Stato terzo.

 

 

 

 

Per conoscere l'elenco aggiornato dei paesi per i quali è sufficiente la carta d'identità, consulta il sito Viaggiare Sicuri a cura del Ministero degli Affari Esteri: http://www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/

 

Rinnovo, sostituzione, duplicato

 

Per rinnovare, sostituire o, in caso di smarrimento o furto, richiedere un duplicato della carta d'identità, il cittadino deve recarsi personalmente allo sportello rilascio carte d'identità muniti della documentazione necessaria.

 

E' possibile richiedere una nuova carta di identità:

  • a partire da 180 giorni prima della scadenza
  • in caso di deterioramento: deve essere restituito il documento deteriorato, altrimenti deve essere presentata denuncia di smarrimento presso l'ufficio rilascio carte d'identità;
  • in caso di smarrimento: è necessario fare la denuncia presso l'ufficio rilascio carte d'identità e presentare, oltre alle fotografie, un valido documento di riconoscimento; in mancanza di quest'ultimo è necessaria la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato e che non siano parenti o affini dello stesso.
  • In caso di furto: è necessario presentare, oltre alle fotografie, la denuncia inoltrata all'autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) e un valido documento di riconoscimento; in mancanza di quest'ultimo è necessaria la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato e che non siano parenti o affini dello stesso.
  • in caso di variazione delle generalità, ma non in caso di cambio di indirizzo.


 

 

Donazione organi

 

I cittadini maggiorenni residenti a Ercolano, se lo desiderano, al momento del rilascio della carta di identità possono esprimere la propria volontà in merito alla donazione di organi.

torna all'inizio del contenuto